Usufrutto e nuda proprietà, diritti parziari

Usufrutto e nuda proprietà, diritti parziari

Roberto c’è un modo per chi acquista una nuda proprietà di tutelarsi dal diritto dell’usufruttuario di affittare l’immobile? Esiste un’alternativa?

Certo che no. Com’è possibile che qualcuno, in qualunque ambito, possa o debba tutelarsi da un diritto altrui? Il diritto di Tizio è tale proprio perché si ferma laddove inizia il diritto di Sempronio.

La costituzione di usufrutto prevede si scindano la proprietà del bene e il godimento del bene e dei suoi frutti, quindi se l’usufruttuario non può godere del bene e/o dei frutti del bene, non c’è usufrutto. E purtroppo, o per fortuna, non c’è alternativa.

D’altra parte, tanto l’usufrutto quanto la nuda proprietà sono diritti parziari: l’uno esiste se esiste l’altro.

Qualcuno può obiettare chiamando in causa il diritto di abitazione, ma non si tratta di un’alternativa, è proprio un altro diritto reale con sue peculiarità che solo da lontano lo fanno assomigliare all’usufrutto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.